Food for Soul di Bottura apre due Refettori negli Stati Uniti

Bottura Food for Soul

Food for Soul, l’organizzazione no-profit fondata dallo chef modenese Massimo Bottura e da Lara Gilmore, ha annunciato il lancio di due Refettori negli Stati Uniti, che apriranno ufficialmente nel 2021 ad Harlem (New York) – all’interno di una chiesa centenaria che in passato fu utilizzata anche come dispensa alimentare – e nel cuore di San Francisco, in California.

Nonostante l’emergenza Covid-19, gli otto refettori già aperti in tutto il mondo hanno continuato le loro attività, prendendosi cura delle persone più vulnerabili: collaborando con organizzazioni no-profit a livello locale in tutto il mondo, oltre che con artisti, chef e aziende, Food for Soul si è impegnata a garantire pasti sani e nutrienti, supportare il benessere della comunità e favorire la sostenibilità del sistema alimentare, oltre che fornire opportunità di lavoro e formazione in ambito culinario.

A partire da questa settimana, in occasione del giorno del Ringraziamento, i refettori statunitensi inizieranno per la prima volta ad agire concretamente sul territorio grazie alla collaborazione di partner locali (realtà già attive nelle rispettive comunità come Youth Action Youth Build e Hot Bread Kitchen ad Harlem e Farming Hope a San Francisco) per servire pasti a persone isolate e bisognose.

“Provate a immaginare una jam session in cui ogni artista suona in armonia con l’altro, creando una magnifica sinfonia in grado di sollevare l’anima”, ha commentato Bottura: “Per noi è esattamente lo stesso: un’opera collaborativa che unisce il lavoro di Food for Soul con quello dei partner per agire subito. Stiamo costruendo i nostri nuovi Refettori ma non possiamo attendere, soprattutto in un momento in cui le comunità hanno bisogno di tutti noi”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu