Dal primo marzo necessari Spid o Cie per accedere ai servizi online del Comune di Reggio

Spid identita digitale

A partire dal primo marzo arrivano importanti novità sul fronte dei servizi della pubblica amministrazione: come stabilito dal decreto Semplificazione e innovazione digitale, infatti, da quella data saranno accettate solo lo Spid (Sistema pubblico di identità digitale) e la carta d’identità elettronica (Cie) come uniche modalità di identificazione online per poter utilizzare la piattaforma pagoPA per i pagamenti verso la pubblica amministrazione.

Anche per alcuni servizi del Comune di Reggio dal primo marzo sarà quindi obbligatorio utilizzare Spid/Cie e pagoPA: ad esempio per richiedere certificati anagrafici online, per pagare contravvenzioni, per iscrivere i figli a scuola, per rinnovare i permessi ztl o controllare il proprio fascicolo sanitario nazionale.

Addio, quindi, a bollettini postali e bonifici per i pagamenti e via libera invece alla piattaforma pagoPA o all’app IO, strumenti facili, veloci e sicuri per rispettare in pochi passaggi scadenze e versamenti. Vanno in pensione anche le vecchie modalità di registrazione a siti e servizi pubblici in favore di modalità di identificazione certe, come appunto Spid e Cie; l’unica eccezione è ammessa per chi ha un’identità digitale Federa, che potrà continuare a essere usata fino al prossimo 30 settembre.

Lo Spid permette di accedere con un’unica identità certificata (e la stessa password) a tutti i servizi online della pubblica amministrazione a livello locale ma anche nazionale (ad esempio: Inps, Inail, etc.) e ai servizi privati che aderiscono al sistema di identificazione.

Il Comune di Reggio, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, offre la possibilità di attivare lo Spid registrandosi online sul sito di LepidaID e facendo il successivo riconoscimento tramite una delle modalità di identificazione possibili: di persona, con firma digitale, con carta nazionale dei servizi Cns o carta di identità elettronica 3.0, tramite registrazione audio/video e bonifico bancario simbolico. Per il riconoscimento di persona è necessario recarsi presso gli sportelli accreditati del Comune (Ufficio relazioni con il pubblico, su appuntamento) o presso sportelli di altri enti presenti sul territorio comunale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu