Dal gruppo Iren una serie di iniziative per contrastare il caro bollette di luce e gas

Agora Iren Reggio

Sono numerose le iniziative che il gruppo Iren ha attivato per cercare di contrastare il recente rincaro dei costi di energia elettrica e gas. Grazie anche al proficuo dialogo avviato nei mesi scorsi con le associazioni dei consumatori, sono partite da tempo azioni di sostegno rivolte alla clientela: ad esempio la possibilità di ricorrere, già prima dell’intervento governativo, alla rateizzazione delle bollette, un’opportunità che Iren offre da sempre ai propri clienti (solo nel 2021 questa modalità è stata attivata in oltre ventimila casi) e che in questo inizio di 2022 la multiutility ha riproposto con condizioni di maggior favore.

Dal primo gennaio Iren si è adeguata ai provvedimenti governativi, rafforzando i canali di contatto (numero verde, sportelli, sito internet e profili social) e di assistenza alla clientela, adempiendo alle nuove disposizioni e facilitando ancora di più la comprensione delle stesse.

A dicembre, inoltre, è stata lanciata un’offerta (Fisso & Basso) con prezzo fisso dedicata ai clienti ancora in regime di maggior tutela sull’energia elettrica (quelli che sono stati più colpiti dall’aumento della materia prima), attivabile direttamente online. Coloro che hanno già aderito all’offerta nel corso del mese di dicembre potranno pagare un prezzo dell’energia elettrica pari a quello antecedente i primi rincari significativi di ottobre, mettendosi al riparo dagli ulteriori rincari previsti nel mercato di tutela per il primo trimestre del 2022.

Nonostante la difficile situazione del settore energetico a livello globale, i circa 800.000 clienti di Iren che nel tempo hanno aderito al mercato libero per l’energia elettrica non hanno finora subito significativi rincari in bolletta, ma anzi hanno goduto di un risparmio medio annuo stimato (mettendo a confronto il primo semestre del 2021 con il primo semestre di quest’anno) di circa 170 euro per ciascuna utenza. Ancor più significativo il risparmio sulla componente del gas: nello stesso arco temporale i circa 650.000 clienti di Iren aderenti al libero mercato hanno avuto un risparmio annuo stimato in circa 220 euro per ciascuna utenza.

Per mitigare gli effetti dei rincari, dovuti ai forti incrementi del costo della materia prima e ai maggiori consumi della stagione invernale, il gruppo Iren ha provveduto a rafforzare i canali di contatto diretto con i clienti attraverso gli sportelli territoriali (cresciuti di altre sei unità nel solo 2021, per garantire una più capillare copertura dei territori) e a potenziare ulteriormente i canali di acquisizione dell’autolettura del gas, per facilitare la registrazione dei consumi effettivi.

In ambito digitale, invece, sono state sviluppate nuove funzionalità che saranno completate nei primi mesi del 2022 e che consentiranno una rateizzazione delle bollette anche attraverso strumenti mobile di immediato utilizzo. Ad oggi sono oltre novecentomila i clienti registrati sulla piattaforma web/app IrenYou, che eseguono settimanalmente circa trecentomila interazioni digitali.

I clienti Iren sono stati informati delle azioni avviate dall’azienda attraverso diverse modalità: da un’accurata informativa in bolletta agli spazi informativi sui media cartacei e online, dalle affissioni cittadine all’invio di comunicazioni attraverso e-mail e notifiche via app, passando anche per un puntuale contatto telefonico diretto nel caso di bollette superiori ai 600 euro.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu