‘Proroga misure dopo Pasqua, non è deciso’

speranza

Il governo si è confrontato con i tecnici, ma non è stato deciso di prorogare lo stato di emergenza attuale all’11 aprile. Lo ha detto il ministro della Sanità, Roberto Speranza, intervistato dalla giornalista Bianca Berlinguer alla trasmissione Tv Cartabianca, su Raitre. “Non è stata assunta nessuna decisione in questo momento – ha detto Speranza – ci confronteremo nei prossimi giorni e faremo tutte le valutazioni. Oggi abbiamo semplicemente fatto un punto sul quadro epidemiologico nel nostro paese. Ci siamo confrontati con i tecnici, abbiamo provato ad analizzare quello che può accadere nei prossimi giorni, ma non abbiamo discusso di misure”. Sull’incontro di oggi, ha detto il ministro, sono trapelate “informazioni del tutto parziali”.

Così, visto che la curva dei contagi da coronavirus in Italia sembra in lieve flessione negli ultimi giorni, anche se le vittime sono ancora tantissime, 551 in 24 ore, mai così tante dal 19 gennaio, quando furono 603. Il governo valuta cambiamenti graduali delle misure dopo Pasqua, secondo quanto trapela, allorché scadrà, il 6 aprile, il decreto legge che ha stabilito festività in zona rossa per tutti.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu