Covid, il report del 17 agosto: in Emilia-Romagna 1.420 nuovi casi e altri 17 decessi

ospedale infermiere Covid con mascherina

Sono 1.420 i nuovi contagi da virus Sars-CoV-2 (comprensivi anche di quelli non comunicati ieri dall’Ausl di Reggio per un problema tecnico) registrati mercoledì 17 agosto in Emilia-Romagna rispetto all’ultima rilevazione, su un totale di 15.932 tamponi eseguiti nelle precedenti 24 ore (di cui 7.160 molecolari e 8.772 antigenici rapidi): numeri che hanno portato a quota 1.798.024 i casi di positività complessivamente riscontrati in regione dall’inizio dell’epidemia di nuovo coronavirus ad oggi.

La percentuale dei nuovi positivi rispetto al numero di tamponi effettuati è dell’8,9%.

I pazienti attualmente ricoverati per Covid-19 nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono scesi a quota 40 (uno in meno rispetto alla rilevazione quotidiana precedente), hanno un’età media di 65,9 anni e sono così ripartiti sul territorio: uno a Piacenza (-1 rispetto al dato del 16 agosto); due a Parma (-2), tre a Reggio (-1); 6 a Modena (+1); 13 a Bologna (+1); due a Imola (dato invariato); 7 a Ferrara (+1); uno a Ravenna (dato invariato); uno a Forlì (dato invariato); uno a Cesena (dato invariato); 3 a Rimini (dato invariato). Sono invece 1.258 (31 in meno rispetto alla rilevazione precedente) i pazienti con Covid-19 ricoverati negli altri reparti ospedalieri.

L’età media delle persone risultate positive nelle ultime 24 ore è di 51,4 anni. La mappa dei nuovi contagi, divisi per province, continua a evidenziare il maggior incremento nei territori della città metropolitana di Bologna, con 300 nuovi casi, della provincia di Modena (+267 casi) e di quella di Rimini (+156 casi); a seguire le province di Ravenna (+145), Reggio (+130), Piacenza (+93), poi Cesena (+92), la provincia di Parma (+70), quella di Ferrara (+65), Forlì (+60) e il circondario imolese (+42).

I casi attivi, cioè i malati effettivi, le persone attualmente contagiate e in isolamento, sono complessivamente 29.870 (cento in meno rispetto alla rilevazione precedente). Nella quasi totalità dei casi però – 28.572 persone (67 in meno rispetto alla rilevazione precedente), pari al 95,6% dei casi attivi – si tratta di persone in isolamento a casa, con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, oppure del tutto asintomatiche.

Le persone guarite tra le ultime due rilevazioni giornaliere sono state complessivamente 1.501, numero che ha fatto salire a quota 1.750.395 unità il totale delle persone contagiatesi e poi guarite in Emilia-Romagna dall’inizio dell’epidemia ad oggi.

Rispetto al monitoraggio del 16 agosto sono stati purtroppo registrati anche altri 17 decessi (alcuni dei quali relativi ai giorni precedenti): uno in provincia di Piacenza (un uomo di 76 anni), due in provincia di Parma (due uomini di 86 e 93 anni), cinque in provincia di Reggio (tre donne di rispettivamente 89, 89 e 92 anni e due uomini di 84 anni), sei nel territorio della città metropolitana di Bologna (tre donne di rispettivamente 81, 84 e 88 anni e altrettanti uomini di rispettivamente 69, 75 e 100 anni), uno nel circondario imolese (una donna di 74 anni, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Bologna), uno in provincia di Ravenna (una donna di 97 anni) e uno in provincia di Rimini (un uomo di 88 anni).

Dall’inizio della pandemia ad oggi in Emilia-Romagna sono stati complessivamente 17.759 i decessi attribuiti al virus Sars-CoV-2.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu