Consultazioni, secondo giorno. Ma la situazione di Conte si complica

Giuseppe Conte bilico

Parte il secondo giorno di consultazioni al Quirinale. Dopo le alte cariche istituzionali questo giovedì salgono al Colle le delegazioni di Pd e Italia Viva.

Ma la situazione non sembra avviata, almeno per ora, ad alcuna schiarita. Restano le distanze tra i partiti soprattutto sul nome del premier.

E nel frattempo zero contatti tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Un semplice dato di cronaca che dà la misura di quanto sia avvitata la crisi. La situazione, osservano in ambienti del Quirinale è “molto complicata”. E in Parlamento si avvertono accenti ancor più preoccupati. Perché l’operazione ‘responsabili’ finora sembra fallita nell’intento di procurare numeri in più al senato. I gruppi di Italia viva sembrano restare ancora essenziali per formare un governo. Ma Renzi e i suoi continuano a usare parole assai dure, danno corpo a chi sostiene che sostituire il premier uscente sia “l’obiettivo vero di Renzi”.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu