Con la nuova app IrenYou le fatture di Iren arrivano sullo smartphone

iren-area-clienti-og

L’emergenza Coronavirus può causare ritardi nella stampa e nella consegna delle bollette: l’obbligo di distanziamento sociale tra gli operatori e la necessità di adottare precauzioni organizzative possono rallentare la consegna delle fatture cartacee. Per fare fronte a questa particolare emergenza IrenLuceGas ha adottato alcune facilitazioni per i clienti. Innanzitutto è possibile ottenere la consegna della bolletta in formato digitale: a tutti i clienti che avevano fornito la propria e-mail è stato attivato, in aggiunta alla consegna cartacea, il recapito tramite posta elettronica. Chi volesse attivare il servizio fornendo la propria e-mail, può farlo tramite la app IrenYou o attraverso una semplice chiamata al NUMERO VERDE 800 969696.

Inoltre, con la App IrenYou è sempre possibile visualizzare e scaricare la bolletta dal proprio pc o smarthphone e pagare con carta di credito: onde evitare i possibili rallentamenti nella consegna si invitano tutti i clienti a registrarsi e a dematerializzare la propria bolletta. Le stesse operazioni sono possibili, accedendo all’area clienti tramite l’indirizzo https://clienti.irenlucegas.it/login raggiungibile attraverso le pagine web delle società del gruppo IREN.

Proprio a causa di rallentamenti dovuti all’emergenza sanitaria, la fatturazione per Energia Elettrica e Gas con data emissione 25/5/2020 e data scadenza 15/6/2020, è in consegna in questi giorni e i residenti nella città di Reggio Emilia e nei comuni della provincia reggiana, potrebbero riscontrare ritardi nel recapito delle bollette. Considerata la particolarità della situazione, non saranno addebitati interessi di mora per i pagamenti pervenuti entro il 22 Giugno.

Si invitano quindi i Signori clienti a dematerializzare la bolletta: l’operazione è semplice, gratuita: una semplice telefonata al NUMERO VERDE 800 969696 mette al riparo da possibili ritardi nella consegna e consente di avere immediatamente a disposizione le proprie fatture.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu

Invia un nuovo commento