Carenza d’acqua, Azione Reggio: riprendiamo il progetto della diga di Vetto

cassinadri

Il Direttivo Provinciale di Azione Reggio Emilia accoglie con favore il recente intervento di Italia Viva sul problema della mancanza d’acqua sia per usi irrigui che per usi civici, indicando come possibile soluzione la costruzione della Diga di Vetto.

Un argomento quello della Diga di Vetto su cui Azione Reggio Emilia sta lavorando da mesi, avendo incontrato chi è a favore e chi è contro, con l’obiettivo sia di riportare nel dibattito pubblico quest’opera sia di farla uscire dalle contrapposizioni ideologiche che hanno immobilizzato ogni decisione al riguardo.Immobilismo che negli anni ha generato diverse problematiche tra le quali ci sono l’aver pompato acqua “torbida” dal Po, lo scorrere al fiume e al mare dell’acqua pulita dell’Enza, il lasciare in secca, in condizioni igieniche inaccettabili, i torrenti e corsi d’acqua durante i mesi non solo estivi.

Tutti problemi che hanno natura tecnica e necessitano di soluzioni tecniche tra cui, per l’appunto, anche la Diga di Vetto; soluzioni a cui tutte le forze politiche dovrebbero lavorare accomunate non dalla ricerca di una soluzione di mero compromesso ma dall’esigenza di trovare quella più funzionale a risolvere definitivamente il problema dell’acqua nella nostra provincia; problema che il clima degli ultimi mesi ha reso terribilmente attuale.

Il tempo delle NON decisioni è terminato e, nella consapevolezza che per anni non si è fatto nulla, l’emergenza idrica che è davanti ai nostri occhi ci impone di affrontare la
questione in modo serio e pragmatico, immaginando da subito il necessario percorso progettuale; e questo anche in virtù delle aperture sulla Diga di Vetto che sono arrivate
dal governo della Regione Emilia Romagna.

Come Azione Reggio Emilia abbiamo quindi deciso di organizzare un evento pubblico che avrà per tema proprio il problema idrico nella nostra provincia; l’evento si terrà
giovedì 28 Aprile alle ore 21 presso il Centro Culturale Mavarta di Sant’Ilario d’Enza e avrà tra i suoi ospiti Giulia Pigoni, segretaria regionale di Azione, e Guido Conforti,
responsabile regionale per l’Agricoltura di Azione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu