Murale ricorda l’eccidio delle Fonderie Modena

murales

Un dialogo tra memoria, arte e futuro per raccontare, con un’opera pubblica realizzata dal Collettivo FX, l’Eccidio delle Fonderie di Modena e quello che, ancora oggi, i fatti del 9 gennaio 1950 significano per la comunità. Il murales “9 gennaio, oggi” sarà realizzato dal 12 al 16 aprile dai piloni del cavalcavia di via Ciro Menotti a Modena, proprio accanto alle Ex Fonderie, dal Collettivo FX con il supporto di volontarie e volontari, come sintesi artistica di una riflessione collettiva su memoria, futuro, diritti, lavoro, rigenerazione urbana, arte pubblica e cittadinanza attiva. L’opera di arte pubblica arriva dopo un percorso partecipato che ha coinvolto studentesse, studenti, cittadine e cittadini, familiari delle vittime, associazioni, enti pubblici e privati e che si è svolto nei mesi passati con incontri pubblici, un manifesto temporaneo realizzato dal Collettivo FX con Carlo Cremaschi, approfondimenti all’Università, trekking storici e percorsi per le scuole. Per partecipare alla realizzazione del murales si può inviare una mail a 9gennaio.oggi@gmail.com.

“9 gennaio, oggi” è un progetto curato da Arci Modena, Collettivo Fx, Cgil Modena, Modena Sobborghi, Città Futura, Vibra Club, Lo Spazio Nuovo, Attivazioni, Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore con il sostegno della Fondazione di Modena e il patrocinio del Comune di Modena. Per maggiori informazioni www.arcimodena.org.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu