Bonaccini: chiedano scusa e si dimettano

bonaccini_a

Così il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini su Facebook a proposito del caso sollevato da Repubblica di 5 parlamentari che avrebbero richiesto e ottenuto gli assegni destinati per l’emergenza Covid a partite Iva. Del caso è stato avvisato l’ufficio antifrode dell’Inps.

“Trovo indegno il comportamento di quei cinque deputati della Repubblica italiana che hanno fatto richiesta all’Inps per ottenere i 600 euro che il governo introdusse per aiutare le partite iva in difficoltà, causa lockdown. Li restituiscano, si scusino, si dimettano”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu