Anche quest’anno in Emilia-Romagna vaccinazioni anti-Covid per i turisti non residenti

spiaggia sabbia salvataggio

La Regione Emilia-Romagna ha previsto anche per la stagione estiva 2022 la possibilità di somministrare la vaccinazione anti-Covid19 alle persone non residenti che trascorreranno le vacanze sul territorio regionale: turisti e turiste potranno completare il ciclo vaccinale primario, ricevere la prima dose booster e, se richiesto, anche la seconda dose booster, purché nel rispetto delle indicazioni ministeriali vigenti.

Per usufruire di questa opportunità la persona non residente dovrà presentare il certificato vaccinale dell’Asl presso la quale le sono state somministrate le precedenti dosi di vaccino contro il nuovo coronavirus e la relativa documentazione sanitaria per la valutazione dell’eventuale somministrazione della seconda dose booster.

Le aziende sanitarie dell’Emilia-Romagna garantiranno l’accesso alla prestazione vaccinale secondo quanto è già previsto per le persone residenti o assistite dal servizio sanitario regionale: nel percorso saranno dunque incluse anche le farmacie convenzionate aderenti alla campagna vaccinale emiliano-romagnola. Una volta effettuata, la vaccinazione sarà poi registrata ufficialmente in modo tale da garantire al turista l’aggiornamento della propria certificazione verde Covid-19 (EU Digital Covid Certificate).

“L’Emilia-Romagna rinnova così l’impegno a garantire la possibilità di vaccinarsi contro il Covid anche per i turisti che scelgono la nostra regione per trascorrere le vacanze, dall’Appennino alla riviera”, ha sottolineato l’assessore regionale alle politiche per la salute Raffaele Donini: “È uno sforzo organizzativo importante, ma sappiamo bene che il buon andamento della campagna vaccinale è determinante in vista dell’autunno, quindi mettiamo in campo tutte le azioni necessarie”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu