A Casalfiumanese sequestrato un pericoloso impianto di riscaldamento abusivo alimentato a metano

sequestro impianto a metano Casalfiumanese

Nella giornata di giovedì 20 gennaio i carabinieri della stazione di Casalfiumanese, la polizia locale della Città metropolitana di Bologna (ufficio di Imola) e i vigili del fuoco di Bologna hanno smantellato un impianto di riscaldamento abusivo e pericoloso, alimentato a metano, scoperto nella zona artigianale di Casalfiumanese.

L’azione, scattata in seguito alla segnalazione di un cittadino, ha portato al sequestro dell’area, rendendo anche necessario l’intervento di un’unità speciale dei vigili del fuoco di Bologna, a causa della presenza sul posto di consistenti quantità di materiali gassosi: i vigili hanno dovuto svuotare i serbatoi, liberare in atmosfera (attraverso una particolare procedura controllata di combustione) il gas e mettere in sicurezza l’impianto, costituito da bombole di gas, manometri, tubazioni e raccordi completamente irregolari, riforniti presumibilmente attraverso dei travasi di metano per autotrazione.

L’area interessata è stata posta sotto sequestro penale, mentre i responsabili della realizzazione dell’impianto sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu