Vicofertile. Uccise il nuovo fidanzato dell’ex compagna, 19enne condannato all’ergastolo

ex mulino abbandonato Parma

È stato condannato in primo grado alla pena dell’ergastolo Patrick Mallardo, il ragazzo di 19 anni accusato dell’omicidio di Daniele Tanzi, ucciso con 33 coltellate nella notte tra il 4 e il 5 maggio del 2021 in una fabbrica abbandonata a Vicofertile, frazione alle porte di Parma.

La vittima, residente a Casalmaggiore, era il nuovo fidanzato dell’ex compagna di Mallardo, che lo avrebbe aggredito e ucciso proprio a causa della sua relazione sentimentale con la ragazza (che era presente al momento del delitto e che era rimasta lievemente ferita). I giudici della corte di assise non hanno riconosciuto l’aggravante della premeditazione, come invece era stato richiesto dal pubblico ministero, anche alla luce del fatto che Mallardo si era presentato all’incontro con la vittima e con l’ex fidanzata già armato di coltello, ma hanno contestato al giovane imputato l’aggravante dei futili motivi.

Secondo la sentenza della corte, presieduta dal giudice Alessandro Conti, oltre alle spese processuali Mallardo dovrà pagare anche una provvisionale di 300.000 euro ciascuno alla madre e al padre di Tanzi, e di 170.000 euro a ciascuno degli altri figli della coppia.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu