Vecchi: la via Emilia bis è una priorità per tutta Reggio

Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, candidato del centrosinistra alle prossime elezioni per il secondo mandato, è impegnato in un tour nelle frazioni e nei quartieri della città le cui tappe vengono fissate sul suo profilo Facebook. Di recente Vecchi, muovendosi sulla via Emilia, tra Villa Cella, Villa Gaida e Villa Cadé, è ritornato sulla Tangenziale Nord e sulla necessità di decongestionare dal traffico quella zona.

“Togliamo il traffico da Cella, Gaida e Cadè: la via Emilia bis è una priorità per tutta Reggio.
Quando la nostra Amministrazione si è insediata non si sapeva neanche se ci sarebbero stati i soldi per finanziare la Tangenziale Nord. Oggi la Tangenziale Nord è in fase di appalto e nell’arco di pochi anni arriverà fino a Corte Tegge.
Noi pensiamo che non sia abbastanza e che ci sia bisogno di partire proprio da Corte Tegge per realizzare la via Emilia Bis, che tolga il traffico di attraversamento dalle frazioni di Cella, Gaida e Cadè, fino al confine con Sant’Ilario.

Voglio confidare nel fatto che chi oggi è al Governo capisca che si tratta di un’opera prioritaria per tutta la città. Voglio credere che non si continui a tentennare col risultato di stoppare la tangenziale di Rubiera, che interessa Bagno, o come nel caso della tangenziale di Fogliano, che si pensi di allungare a dismisura i tempi, ripartendo da zero.

Il Comune di Reggio in questi anni investendo fondi propri sulla Bretella di Rivalta e sulla Tangenziale di Fogliano ha scelto di risolvere due nodi strategici. Ora per la via Emilia Bis serve che chi è al Governo, per primo il M5S con Toninelli, riconosca l’importanza di questa infrastruttura e si dichiari disponibile a sedersi al tavolo per realizzarla. È la soluzione ad un problema reale della città, che non ha un colore politico ma che interessa tutti i reggiani”.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu

Invia un nuovo commento