Trovato senza vita nelle acque del fiume Enza l’uomo disperso dal 21 agosto

Soccorso alpino pullmino

Domenica 23 agosto è stato ritrovato senza vita dai sommozzatori dei Vigili del fuoco il corpo di Cristiano Mora, il quarantasettenne scomparso da due giorni: i soccorritori hanno rinvenuto il cadavere della vittima – residente a Langhirano, in provincia di Parma – nelle acque del fiume Enza nei pressi del ponte di Ceretolo, lungo il confine tra i comuni di Neviano degli Arduini (in provincia di Parma) e Vetto (in provincia di Reggio).

Dell’uomo, che venerdì 21 agosto intorno alle 18 era uscito di casa in scooter per andare a fare un bagno nel fiume, non si avevano più notizie dalla serata di venerdì, quando i familiari, non vedendolo rientrare, avevano lanciato l’allarme. Il giorno successivo le ricerche avevano permesso di ritrovare nei pressi del ponte il motorino, il casco e lo zaino dell’uomo, ma di Mora non c’era traccia. Poi, nel pomeriggio di domenica, la tragica scoperta dei sommozzatori.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu