Scandiano. Claudio Pedroni è l’assessore alla città sostenibile

nasciuti_pedroni

Lo annuncia il sindaco di Scandiano Matteo Nasciuti che ha apposto la firma sul decreto di nomina nella giornata di oggi.
“Ringrazio Claudio – ha dichiarato Nasciuti – per la disponibilità a entrare nella squadra amministrativa di Scandiano. Una scelta che ho maturato in questo mese abbondante e dopo alcuni importanti confronti con la giunta e con molti soggetti cittadini, tra cui il mio partito. La scelta è ricaduta su una figura con una bella storia amministrativa alle spalle, che sono convinto possa mettere a disposizione esperienze e capacità anche nella Scandiano attuale”.

Claudio Pedroni è infatti nato a Scandiano 61 anni fa (il 16/08/1959) ed è già stato assessore con i Sindaci Giovannetti e Mammi dal 2004 al 2014. Con il primo si è occupato di Ambiente, Protezione civile Sport e Tempo Libero, mentre con Mammi ha mantenuto la delega alle politiche ambientali alle quali ha affiancato urbanistica ed edilizia privata.

Tecnico Geometra, ha lavorato per alcuni anni presso ditte private, per poi passare al pubblico come tecnico della prevenzione presso Ausl di Reggio Emilia nella quale presta servizio da oltre 20 anni.
All’ingresso di Pedroni corrisponde anche una redistribuzione delle deleghe che, per la prima volta nella storia di Scandiano, vede scomparire la delega ai lavori pubblici.
“I lavori pubblici, intesi nella loro accezione tradizionale, spariranno – ha spiegato il primo cittadino – ma rimarranno in capo al sindaco di progetti strategici e al nuovo assessore la cura della città e il complesso lavoro di manutenzione”.

Il sindaco cede anche la delega al personale, che passa all’assessore Elisabetta Leonardi, e mantiene la delega alla mobilità.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu