Saman, il padre Shabbar in aula davanti al giudice in Pakistan: mia figlia è viva

saman_padre

Lo riporta l’agenzia Ansa a quanto appreso nel corso dell’udienza che si è conclusa a Islamabad per il padre della 18enne Saman Abbas, scomparsa nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio 2021 da Novellara, nella Bassa reggiana, dopo avere rifiutato di accossentire a un matrimonio combinato.

Shabbar è accusato dalla Procura di Reggio Emilia, diretta dal procuratore Gaetano Calogero Paci e dalle invistigazioni dei carabinieri di omicidio, sequestro di persona e soppressione di cadavere in concorso con altri quattro familiari, mentre la madre è ancora ricercata. Shabbar era con l’avvocato al quale sono stati concessi sette giorni per prendere visione della documentazione arrivata dall’Italia, che ne ha chiesto l’estradizione. Nel frattempo nel casolare di Novellara, dove sono stati rinvenuti resti umani, continuano le operazioni per l’estrazione del corpo che gli inquirenti ritengono appartenere a Saman Abbas.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu