Campovolo, live Ligabue rinviato al 2022

Luciano Ligabue

Come prevedibile, a causa dell’incertezza riguardante la situazione dell’emergenza sanitaria Covid-19, e alla luce delle restrizioni per il contrasto della pandemia ancora in vigore, è stato rinviato al 4 giugno 2022 l’evento “30 anni in un (nuovo) giorno”, il concerto di Ligabue alla Rcf Arena di Reggio (Campovolo) inizialmente previsto per il 19 giugno di quest’anno. I biglietti già acquistati in prevendita rimarranno validi anche per la nuova data.

“Era nell’aria, ce l’aspettavamo tutti, ma l’ufficialità non lo rende meno amaro: Campovolo viene di nuovo spostato”, ha ufficializzato il cantautore di Correggio: “Mi mancate. Tanto. Mi manca potervi vedere in carne e ossa, ma ancora una volta non c’è alternativa se non quella di resistere. Ancora di più la sera di quel 4 giugno ci prenderemo indietro tutti quanti quello che non avremo potuto sfogare fino ad allora”.

“Io, però, non resto con le mani in mano”, ha aggiunto Ligabue rivolgendosi ai fan: “Intanto faremo uscire, la settimana prossima, il video del mio prossimo singolo “Essere umano”, e poi qualcosa m’inventerò. Continuiamo a tenere botta”.


Il concerto “30 anni in un (nuovo) giorno”, già da tempo sold out, con centomila biglietti venduti, sarebbe dovuto essere l’evento che avrebbe inaugurato la nuova Rcf Arena di Reggio, uno spazio dedicato alla musica dal vivo ricavato negli spazi del Campovolo, con la zona per gli spettatori situata su una collinetta con una pendenza del 5%, ideata per garantire a tutti una visuale e un’acustica ottimali.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu