Restate, a Palazzo da Mosto un venerdì tra musica e poesia

restate4

Restate, la storica e attesissima rassegna estiva della città, promossa dalla Fondazione Palazzo Magnani insieme al Comune di Reggio Emilia, torna a dare nuova linfa ai luoghi più affascinanti di Reggio Emilia. Iniziano, infatti, questa settimana alcune delle rassegne più note e amate dal pubblico, con nuove proposte e nuovi soggetti coinvolti.

Venerdì 1 luglio alle ore 21.30 e presso il cortile di Palazzo da Mosto, gioiello dell’architettura storica reggiana, torna VOLA ALTA PAROLA, la rassegna di poesie curata da Guido Monti in collaborazione con Fondazione Palazzo Magnani. Gli appuntamenti di questa VII edizione, -che continua a recare come sottotitolo per il terzo anno consecutivo “Nel tempo della precarietà” – sono stati strutturati seguendo la suggestione poetica di Albert Camus che ha mosso la direzione artistica di Fotografia Europea 2022, quindi, dice Guido Monti –“pensando alla luce di quella ‘invincibile estate’ che in sé disintegra ogni possibile notte, anche l’oscurità di certa lingua che talvolta noi parliamo”.

Sarà proprio Guido Monti, venerdì 1 Luglio, a dialogare con il primo ospite in programma nella rassegna, Umberto Piersanti (Urbino, 1941) che presenta I luoghi persi (Crocetti, 2022), una raccolta ripubblicata da Crocetti – Feltrinelli dopo quasi trenta anni dalla prima edizione, con l’aggiunta di alcuni inediti. Umberto Piersanti canta nei Luoghi persi un ritorno alle origini di natura familiare, che avviene nella maniera più semplice cioè consacrata alla memoria della nonna, un ricordo che, resuscitato, si identifica nel presente e nell’immediato, sommandosi alle esperienze poetiche. (Ingresso gratuito. Info: Fondazione Palazzo Magnani 0522 444446 – info@palazzomagnani.it

Sempre venerdì 1 luglio alle 21,30, poco lontano, dai cinquecenteschi Chiostri di San Pietro, riecheggeranno le note della Filarmonica Città del Tricolore, orchestra di fiati della città fondata nel 2005 dall’allora presidente il maestro Antonio Bonfrisco e oggi diretto dal maestro Stefano Tincani.

Sul palco della suggestiva location, l’Orchestra di Fiati della Città di Reggio Emilia proporrà un programma che spazierà da brani di alto virtuosismo, originali per questa formazione orchestrale, a composizioni evocative provenienti dal centro e nord Europa, dalle sonorità avvolgenti e sognanti, fino a lambire ritmi ammiccanti alla musica del ‘900 d’oltreoceano sfumando su ritmi di bossa nova. “Flashing Winds” – Fiati Sfavillanti – è il titolo di questo evento musicale, che si annuncia come una vera esplosione di emozioni con opere di grandi compositori come Reineke, Van Der Roost, Quincy Jones, Swearingen, Schwarz, Barker, Massenet. (Ingresso unico 5 €. Info: 346 7315793)

 

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu