Reggio. Mancano le autorizzazioni, slitta l’apertura del Tunnel. Il Circolo Arci: per noi danno immenso

tunnel_a

Il Circolo Arci Tunnel di via del Chionso, finito sotto i riflettori della cronaca qualche tempo per avere ospitato la band inneggiante alle Br “La Gang P38” all’interno della festa dei Carc, non ha potuto riaprire venerdì scorso, per mancata autorizzazione da parte delle autorità competenti.

Posta su Facebook il direttivo del circolo Arci Tunnel: “Il Tunnel non riaprirà oggi, 30 settembre 2022, come pubblicizzato e comunicato precedentemente ai nostri soci sui nostri canali social per mancata autorizzazione da parte delle autorità competenti.
Siamo costretti a rimandare alla settimana prossima il weekend di inaugurazione della nuova stagione invernale del circolo Arci Tunnel.
Questa è una storia che inizia a Maggio 2022 quando, dopo una verifica della Polizia Municipale di Reggio Emilia, ci viene notificato a Luglio 2022 l’avvio di una “procedura amministrativa per la sospensione dell’attività del circolo ricreativo”.
Venivano quindi evidenziate inadeguatezze riguardo la struttura che ci ospita, fra le tante cose contestate ai nostri spazi ci veniva chiesto di ripristinare alcuni parcheggi che risultavano nelle planimetrie (ma che non erano mai stati realizzati dalla precedente gestione del circolo), adeguare il ring di sostegno delle strutture del palcoscenico, ripristinare l’ingresso e l’uscita del locale come da planimetria.

I nostri volontari non si sono tirati indietro impiegando le giornate di Agosto e Settembre per svolgere i lavori di adeguamento in tempi assai difficili per la reperibilità dei materiali edili.
I controlli che ci avrebbero ridato l’agibilità erano concordati per venerdì scorso a distanza di 7 giorni dalla riapertura. A quell’appuntamento nessuno si è presentato senza dare giustificazioni. Questi controlli sono arrivati solo ieri, Giovedì 29 Settembre, a poco meno di 48 ore dalla prima serata di apertura della stagione invernale.
I controlli non hanno dato un responso definitivo, rinviando l’esito del controllo ad oggi, quando nuovamente ci siamo visti rimandare a lunedì prossimo.

Volontari, soci, Dj, artisti, ballerini e tanti giovani della città erano pronti per la ripartenza questo non è possibile perché il comune di Reggio Emilia antepone un atto burocratico alla riapertura del circolo da oltre 17 anni è presidio di intrattenimento, socialità e divertimento aperto a tutta la cittadinanza.

Il danno economico e morale è immenso.

Il direttivo dell’ARCI Tunnel si chiede se questo non sia l’ennesimo atto volto a scoraggiare le attività del nostro circolo.

Lasciamo a voi soci volontari giovani di questa città di trarre le conclusioni.
Crediamo inoltre che questo comportamento allontani i giovani all’attività di volontariato. E’ con un sentimento di estremo affetto che ci rivolgiamo a loro ringraziandoli del faticoso lavoro svolto in questi mesi. Purtroppo siamo obbligati a comunicare loro, a mezzo stampa, che questo weekend il Tunnel non riaprirà”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu