Reggio, fondi per il commercio. Eboli (FdI): alcune domande all’assessore Sidoli

eboli1

Il portavoce comunale di Fratelli d’Italia di Reggio Emilia, Marco Eboli, torna sulla vicenda dei finanziamenti al mondo del commercio, in sofferenza per le restrizioni imposte dall’epidemia, su cui aveva già interpellato l’assessora competente Sidoli ricevendone una prima risposta.

Scrive Eboli a tale proposito controreplicando: “Nei giorni scorsi ho chiesto pubblicamente al sindaco Vecchi e all’assessore al commercio Sidoli i motivi per i quali il Comune di Reggio Emilia, non ha ottenuto parte dei finanziamenti pari a 4 milioni di euro, per la riqualificazione della Rete commerciale e le aree mercatali.

L’assessore Sidoli, non impegnata a “pettinare le bambole”, mi ha replicato dicendo che il Comune di Reggio ha presentato domanda alla Provincia, che ha il compito di inoltrarle alla Regione, ma non ha ottenuto i finanziamenti in base al criterio di “rotazione” tra gli enti comunali assegnatari.

Una prima domanda all’assessore Sidoli: se il Comune, in base al citato criterio di “rotazione”, sapeva che probabilmente non avrebbe avuto i finanziamenti a fondo perduto, perché ha presentato la domanda alla Provincia?

Da una rapida indagine, e qui sta il punto, ho appurato che il principio di “rotazione” non vale per tutti. Infatti, il Comune di Piacenza ha ottenuto contributi nel 2018-19-20. Il Comune di Modena 2019-2020. Il Comune di Parma 2018-2020. Il Comune di Reggio Emilia è fermo al 2018. Ebbene, alla luce di questi dati, sarebbe gradita un’ulteriore risposta da parte dell’assessore Sidoli, ne va della credibilità dell’amministrazione comunale, perché non vorrei le crescesse il naso da Pinocchio”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu