Eboli (FdI): solo il Comune di Reggio non chiede fondi per la riqualificazione del commercio, decisione assurda

Marco Eboli Fratelli d’Italia

Lo dice in una nota il portavoce comunale di Fratelli d’Italia Marco Eboli: “La notizia ha dell’incredibile, ma è tutto documentato in ciò che scriverò di seguito. Il Comune di Reggio Emilia, unico in regione, per ragioni che il sindaco Vecchi e l’assessore Sidoli dovranno spiegare, non hanno presentato alcuna domanda, entro il termine del 10 settembre 2020,per accedere ai finanziamenti a fondo perduto, pari a 4 milioni di euro, per la riqualificazione della rete commerciale e le aree mercatali.

La Provincia di Reggio, invece, il 9 settembre ha presentato progetti per i Comuni di Scandiano, che ha ottenuto 57 mila euro, Unione dei Comuni della bassa 158 mila euro, Comune di Rio Saliceto 167 mila euro, Vetto 170 mila euro. Tutti fondi che miglioreranno l’offerta commerciale soprattutto in un momento di grande crisi dovuto al Covid. I contributi regionali, erogati in base alla Legge Regionale 41/97,sono stati ripartiti in due progetti. Il primo di 3 milioni di euro per “progetti di promozione e marketing del territorio”. Il secondo “riqualificazione di aree commerciali e attivazione e promozione di centri commerciali naturali”.

Le risorse saranno spalmate sulle annualità 2020/21/22.Cosa racconterà il sindaco Vecchi ai commercianti reggiani per giustificare una incomprensibile rinuncia a finanziamenti gratis per migliorare la nostra rete commerciale e le aree mercatali? Basta vedere la crisi del commercio in Centro storico o lo stato degradato delle nostre piazze adibite a mercati ambulanti settimanali, per rendersi conto che di quelle risorse la nostra città ne ha bisogno come l’aria che respiriamo. Fdi chiede se il Sindaco Vecchi e l’assessore al Commercio Sidoli, oltre a dormire sonni profondi, passano il tempo a “pettinare le bambole”.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu