Reggio. Economia circolare Forsu, il Tar ha dato ragione a Iren

Forsu Biomentano Gavassa render

Iren ha preso atto con soddisfazione della pronuncia del Tribunale amministrativo regionale, sezione di Parma, in merito all’impianto Forsu di Reggio Emilia. Da sempre convinta della validità del progetto dal punto di vista ambientale, Iren confida di poter presto dotare il territorio di questa importante infrastruttura, determinante per il raggiungimento degli obiettivi di economia circolare previsti dalla pianificazione regionale.

L’obiettivo dell’impianto di economia circolare Forsu è produrre biometano e compost dal rifiuto organico e dalla frazione che proviene dalla raccolta differenziata del verde. L’impianto in progetto sarà in grado di produrre annualmente biometano sufficiente a riscaldare 4.600 famiglie o, in alternativa, alimentare 7.600 autovetture oppure 190 autobus con impatto ambientale delle emissioni nullo.

Il biometano prodotto sostituirà combustibili fossili non rinnovabili ed eviterà l’emissione di circa 14mila tonnellate all’anno di anidride carbonica nell’atmosfera. Ogni anno l’impianto produrrà anche 53.000 tonnellate di compost di qualità e 10.000 tonnellate di anidride carbonica liquida “food grade” per usi industriali.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu