Politiche. Andrea Rossi (Pd): non posso nascondere tanta delusione e tanta amarezza

andrea_rossi

Ha postato sui suoi profili social l’ex parlamentare reggiano del Partito democratico, Andrea Rossi, dopo avere appreso di non essere stato rieletto alla Camera dei deputati: “Tranquilli, non sono scappato, ma ho solo voluto aspettare l’ufficializzazione degli eletti.

Purtroppo, nonostante il buon risultato ottenuto in Emilia-Romagna (se confrontato con il resto del Paese), quest’esito non mi consente di potere continuare a rappresentare il nostro territorio alla Camera, che sarà però tutelato ottimamente da Graziano e Ilenia, ai quali vanno i miei più sinceri complimenti e auguri di buon lavoro.

Non posso nascondere personalmente tanta delusione e tanta amarezza, perché la politica è stata una parte fondamentale della mia vita, e in alcuni e forse in troppi momenti è stato un impegno quasi totalizzante.

Sono stato molto fortunato, poiché ho avuto l’onore di fare il sindaco del più bel Comune del mondo, di essere l’amministratore di una Regione unica, e di sedere per una legislatura nell’Aula di Montecitorio, il cuore della vita legislativa e politica.

Non so se sono stato all’altezza, ma di sicuro non mi sono mai sottratto alle mie responsabilità, con passione e amore per la cosa pubblica e per la comunità, cercando per quanto possibile di servire con disciplina e onore la mia nazione.

Per questo non posso che dire un immenso GRAZIE, prima di tutto alla mia comunità politica del PD Casalgrande, che mi ha sempre sostenuto con lealtà e amicizia; a quella del partito provinciale e regionale; all’amico Stefano Bonaccini che merita ancora tanti successi in politica; ai tanti colleghi, ai vari livelli, che sono diventati amici anche nella vita.

Troppo spesso ci si dimentica di dire questa parola, ma se la usassimo più spesso ne guadagnerebbe la nostra bellissima comunità politica, fatta di volontari e militanti.

Da domani costruiamo un futuro nuovo, inaspettato fino a qualche giorno fa, ma proprio per questo sicuramente insoluto ma affascinante, recuperando un po’ di tempo perso per le mie passioni, gli amici e la famiglia.

Tutto questo percorso non sarebbe però mai stato possibile senza avere al mio fianco una famiglia che amo profondamente, che in modo silenzioso e discreto mi ha sempre sostenuto con forza e amore, che sono sicuro sarà parte fondamentale delle mie prossime sfide professionali.

A tutti voi che mi avete sempre seguito, appoggiato e avete fatto sentire la vostra affettuosa presenza in questi anni, va il mio saluto, in attesa di incontrarci per nuove esperienze o anche semplicemente per ritrovarci fianco a fianco nelle iniziative, o in strada, per riscoprire insieme l’umanità e la passione per la politica che comunque non mi abbandona e non abbandonerà mai”.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu