Nel 2022 la fiera delle costruzioni Saie ritorna a BolognaFiere

Saie 2022

Nel 2022 la fiera delle costruzioni Saie, dopo l’edizione del 2021 tenutasi a Bari, tornerà a Bologna, dove mancava dal 2020: l’appuntamento è dal 19 al 22 ottobre a BolognaFiere, per quella che gli organizzatori hanno definito “un’alternanza strategica che ha fatto conoscere il format innovativo della manifestazione a tutte le realtà del settore, dal nord al sud Italia”.

Così come per le passate edizioni, Saie Bologna 2022 si propone come punto di riferimento essenziale per tutti gli operatori, “un luogo in cui conoscenze e competenze diverse si incontrano per creare nuove occasioni di business e networking”. La formula punta sui pilastri del settore – progettazione, edilizia e impianti – dando spazio ai temi più importanti: cantiere, sostenibilità, efficienza energetica, digitalizzazione, integrazione edificio-impianto, transizione ecologia, nuove esigenze dell’abitare e del costruire. Le anime dell’edizione 2022 saranno innovazione e sostenibilità, “due linee guida che trasformeranno l’intera manifestazione in un vero e proprio laboratorio di nuove idee”.

Saranno quattro i saloni tematici del Saie di quest’anno: progettazione e digitalizzazione, edilizia, impianti, servizi e media, con un mix tra aree espositive e momenti formativi.

Le tematiche chiave della macro-area progettazione e digitalizzazione saranno i software di progettazione controllo e gestione, le novità apportate dal Bim, gli strumenti di rilievo, di misura, i droni e le tecnologie geospaziali e la realtà aumentata. La macro-area edilizia, invece, porrà l’accento sui nuovi materiali per le strutture, sulle nuove tecniche costruttive, sui prodotti per interni (finiture, pavimentazioni, rivestimenti) e per esterni (isolanti, serramenti, facciate continue) e sulle attrezzature per il cantiere. Nella macro-area impianti ci sarà spazio per l’impiantistica elettrica, i sistemi di climatizzazione, il telecontrollo, l’illuminazione, la produzione di energia, l’antincendio e tutto il mondo della building automation, della smart home e delle digital cities. Protagonisti dell’area servizi e media, infine, saranno la consulenza professionale, tecnica, finanziaria, gli studi di progettazione, le associazioni e le società di ingegneria e architettura.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu