Modena, archiviata la denuncia di un gruppo di no-vax contro sette carabinieri e agenti di polizia locale

carabinieri auto mascherina

La giudice per le indagini preliminari del tribunale di Modena Eleonora Pirillo ha disposto l’archiviazione con formula piena per sette persone (tra carabinieri e agenti di polizia locale) che erano state denunciate per abuso d’ufficio dopo un controllo effettuato in un pub di Spilamberto il 6 gennaio del 2021, in un periodo in cui le restrizioni anti-Covid erano ancora in vigore.

Al loro ingresso militari e agenti trovarono a pranzo una trentina di avventori: questi ultimi, invitati a indossare la mascherina, come all’epoca prevedeva la legge, si rifiutarono di farlo e furono dunque sanzionati. Per tutta risposta le persone multate, riunite in un comitato, denunciarono gli operatori, ma la gip ha accolto la richiesta di archiviazione avanzata dalla procura di Modena definendo la ricostruzione dei fatti da parte dei denuncianti “fantasiosa e inverosimile”.

Gli operanti, secondo la gip Pirillo, “hanno agito nel pieno rispetto dei ruoli e dei poteri correlati alla loro funzione di pubblici ufficiali al fine di ripristinare il rispetto delle regole palesemente violate”. Nella condotta degli agenti, ha aggiunto la giudice per le indagini preliminari, “non si rinviene alcuna violazione di norma penale”, motivazione che ha portato ad archiviare il procedimento per insussistenza del fatto.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu