Minaccia le ex fidanzate ad anni di distanza dalla fine della relazione: arrestato a Gattatico uno “stalker seriale”

donna silhouette nera violenza stalking

I carabinieri di Gattatico, in provincia di Reggio, hanno arrestato un uomo di 42 anni di origine salernitana con l’accusa di stalking e minacce dopo che quest’ultimo si era reso responsabile di condotte persecutorie e minacciose nei confronti di due ex fidanzate e di un amico di una di esse.

A distanza di ben 14 anni dalla fine della loro relazione, l’uomo ha cominciato a perseguitare l’ex convivente – una 37enne reggiana – con telefonate insistenti e messaggi contenenti pesanti allusioni e minacce di morte, con frasi come “Sono pronto a tornare in galera e a farmi l’ergastolo”.

Allo stesso tempo il 42enne ha iniziato a compiere atti persecutori anche nei confronti di un’altra sua ex fidanzata, una 30enne residente nella Val d’Enza reggiana, in questo caso offendendola e minacciando la possibilità di presentarsi all’asilo della figlia “per colpirla con una testata”. Nel mirino del 42enne è finito anche un amico della ragazza, un 23enne che si è visto arrivare sul cellulare minacce via sms (“Vi squarto vivi”).

Tutte e tre le vittime hanno presentato denuncia alle forze dell’ordine, che hanno inoltrato gli atti alla procura di Reggio. Su richiesta del pubblico ministero Maria Rita Pantani, il gip del tribunale di Reggio ha emesso nei confronti dell’uomo un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Il 42enne era già finito in carcere nel 2017 per violenze contro la madre e nel 2019 per comportamenti violenti contro la sua ex fidanzata.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu