Mappa Ue: Emilia sempre in rosso scuro

mappa Covid Ecdc 18 marzo 2021

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha aggiornato la mappa dei contagi Covid-19 alla data del 18 marzo confermando ancora una volta l’Emilia-Romagna tra le zone cosiddette “rosso scuro”, ovvero le aree dell’Europa in cui il virus Sars-Cov-2 sta circolando a livelli molto elevati, con un tasso cumulativo di nuovi casi accertati di positività superiore a 500 ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni. La mappa è basata sui dati trasmessi dagli Stati membri dell’Unione europea al sistema Tessy (The European Surveillance System).

Per quanto riguarda il resto d’Italia, questa settimana anche il Piemonte è entrato nel gruppo di aree ad alta incidenza di contagio, diventando rosso scuro e aggiungendosi alle regioni Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Marche e alla provincia autonoma di Trento. È tornata al rosso, invece, la provincia autonoma di Bolzano, mentre si sono confermate a più basso rischio Sardegna e Val d’Aosta, entrambe di colore arancione. Nel resto d’Europa, invece, migliora la situazione nella penisola iberica, resta stabile quella della Francia; si stanno intanto espandendo verso la Polonia i focolai di Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu