Lucio Dalla, un artista “Geniale”

Lucio Dalla Archivio Pressing Line bn

Geniale? Certo che sì.

E se non fosse stato “Geniale?” – commenta in conferenza stampa Maurizio Biancani, che per la prima volta restaura la “preistoria” di Dalla – il titolo, anche se perfetto così, sarebbe potuto essere in alternativa soltanto “Unico”, come unico era Lucio.

Esce venerdì 12 marzo ed è la riedizione dell’opera meno conosciuta e celebrata di Lucio Dalla, anzi, di Lucio Dalla e Gli Idoli, capaci di accompagnare in maniera incredibile un trascinante Lucio che improvvisa e canta in finto inglese, con l’inimitabile capacità ed estensione vocale che lo ha sempre contraddistinto: un esclusivo cofanetto con i brani dell’album del 1991, rimasterizzati dai nastri originali, arricchito di registrazioni inedite restaurate.

L’opera riaccende i riflettori sul periodo meno conosciuto del cantautore bolognese, con inediti registrati dal vivo tra il 1969 e il 1970 con Gli Idoli e un testo di approfondimento che ne racconta l’incredibile storia, conducendo alla riscoperta delle sue radici musicali e del periodo che ha preceduto il suo successo.

Un cofanetto disponibile in tre formati: doppio cd + libretto; LP 180gr + libretto; doppio LP in pasta colorata + libretto in esclusiva per Amazon.

Rimasterizzato negli studi Fonoprint di Bologna da Maurizio Biancani, padrone di casa in quello che fu lo storico studio di Lucio, è un esempio egregio di restauro coi fiocchi: “La difficoltà tecnica dovuta alle registrazioni originali, fatte in maniera quasi “garibaldina”, con un doppio microfono appoggiato sulla sedia, ma nel contempo la straordinarietà del materiale che mi sono trovato tra le mani mi ha permesso di valorizzare la voce di Lucio al meglio, dall’inizio alla fine. Quello che è uscito da quei nastri è davvero di una genialità pazzesca”.

Un disco monofonico, non per puristi del wi-fi, ma sorprendente anche nelle “sporcature”, nelle distorsioni, bellissime, che derivano dall’esecuzione in quelle che erano le balere di allora e che rimandano pienamente alla realtà di quello che succedeva in quell’epoca.

“Noi facevamo tutto quello che Lucio desiderasse fare”, racconta Bruno Cabassi de Gli Idoli, dimenticati ma fondamentali per Lucio, perché i primi ad averlo avviato davvero verso la carriera artistica che oggi tutti conosciamo: “Durante una serata ci avevano garantito il pianoforte, ma arrivati sul posto lo trovammo distrutto; allora Lucio mi disse di mettere dei dischi nel jukebox a caso, non sapevo nemmeno cosa stessi mettendo, mentre lui ci cantava sopra. La cosa straordinaria è che a quelli del pub piacque tantissimo questa cosa”.

Un condensato di meravigliosi ricordi e preziose perle, riscoperto e – grazie a Sony – da oggi condiviso con il grande pubblico: “Per noi, ragazzi di quegli anni, drogati di Lucio”, commenta l’amico Marino Bartoletti, “è un tesoro stupefacente, strabiliante. Materiale buonissimo, tagliato benissimo, perché c’è Lucio, il pre-Lucio, ma c’è già tutto di Lucio, con tutto quello che la sua capacità, l’estensione vocale pazzesca, la genialità e la creatività hanno rappresentato e rappresentano. Brani che non avevo mai sentito; brani in cui si capisce che lui non sa una parola d’inglese ma in cui costruisce un grammelot di purissima fantasia che ha un’efficacia senza pari”.


Tracklist

CD 1

GRAGNANINO BLUES (Dalla – Lecardi), 1999 (Dalla – Reverberi – Bardotti), SYLVIE (Dalla – Franceschini – Bardotti – Baldazzi), SUMMERTIME (G. Gershwin / DuBose Heyward – I. Gershwin), IL MIO FIORE NERO (Phillips – Migliacci), AFRICA (Dalla – Franceschini – Pallottino – Bardotti), NON È UNA FESTA (Ciacci – Continiello – Migliacci), GENIALE? (Dalla), FOTTITI (Dalla), ETTO (Dalla), 4/3/1943 (Dalla – Pallottino).

Bonus track:
QUANDO ERO SOLDATO – alternative version (Bardotti – Reverberi), HAI UNA FACCIA NERA NERA – alternative version (Izzo – Reverberi – Podestà).

CD 2
IL CIELO (Bardotti – Baldazzi – Reverberi – Dalla), BISOGNA SAPER PERDERE (Cassia – Cini), HAI UNA FACCIA NERA NERA (Izzo – Reverberi – Podestà), QUANDO ERO SOLDATO (Bardotti – Reverberi), L’ORA DI PIANGERE (Bardotti – Morton), LA STORIA DI UN TOPO MALATO – provino (Lecardi), TORNA A SORRIDERE – provino (Lecardi), NON È UN SEGRETO – provino (Bardotti – Reverberi – Lecardi), INTRO GENIALE (Dalla), MAMA LOVE PAPA LOVE (Dalla – Lecardi), VAN (Lecardi), A WALK ON THE WILD SIDE (Bernstein – Mack), BLUES FOR TOBIA (Dalla – Lecardi), GEORGIA ON MY MIND (Gorrell – Carmichael).

Bonus track:
ETTO – alternative version (Dalla), 4/3/1943 – alternative version (Dalla – Pallottino), NON È UNA FESTA – alternative version (Ciacci – Continiello – Migliacci), AFRICA – alternative version (Dalla – Franceschini – Pallottino – Bardotti), SYLVIE – alternative version (Dalla – Franceschini – Bardotti – Baldazzi), SUMMERTIME – alternative version (G. Gershwin/E. DuBose Heyward – I. Gershwin).




Non ci sono commenti

Partecipa anche tu