L’attivista animalista Daniela Martani condannata a risarcire l’ex deputato Golinelli per diffamazione aggravata

Guglielmo Golinelli Lega

Martedì 8 novembre il tribunale penale di Roma, in composizione monocratica, ha condannato l’attivista per i diritti degli animali Daniela Martani per diffamazione aggravata: in un tweet del 27 aprile 2020 aveva definito l’ex deputato emiliano della Lega Guglielmo Golinelli “il peggio racchiuso in un uomo leghista e allevatore, anzi sfruttatore di animali innocenti, insomma in soldoni la feccia”.

Martani, ex hostess di Alitalia che nel 2009 divenne il simbolo della lotta dei dipendenti della compagnia aerea di bandiera contro i licenziamenti, per poi acquisire anche una certa notorietà televisiva partecipando prima al Grande Fratello e poi all’Isola dei Famosi, è stata condannata a rifondere l’ex parlamentare leghista modenese (oggi consigliere comunale del Carroccio a Mirandola) con 7.400 euro: 5.000 euro a titolo di risarcimento del danno e 2.400 euro per il pagamento delle spese legali. Martani è stata anche sanzionata con mille euro di multa.

“Esprimo grande soddisfazione per una sentenza che dà sostegno ai tanti allevatori e cacciatori continuamente diffamati sui social da animalisti e “nazivegani” che si sentono liberi di offendere e minacciare”, ha commentato Golinelli, attivo nell’azienda agricola di famiglia: “Da oggi vi è la certezza che non resteranno più impuniti”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu