Inchiesta sugli affidi, telefonata minatoria al presidente Arcigay di Bologna

brana_art

Il fatto risalirebbe al primo luglio scorso, si è consumato con una telefonata minatoria con insulti in riferimento alla vicenda di Bibbiano, sulle presunte irregolarità sugli affidi di minori. La denuncia è stata inoltrata alla polizia dal presidente di Arcigay Bologna, Vincenzo Branà che ha reso pubblica la sua disavventura con un post su Facebook. La chiamata, fatta da un autore ignoto, fa sapere Vincenzo Branà è durata “due minuti esatti, 120 secondi di odio urlato, con la bava alla bocca”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu