In assemblea legislativa regionale via libera alle nuove regole per i concorsi pubblici

aula assemblea legislativa ER

Mercoledì 13 ottobre l’assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha approvato il parere di conformità del “Regolamento regionale in materia di accesso all’impiego”. Il via libera al provvedimento è arrivato alla presenza in aula di Paolo Calvano, assessore regionale a bilancio, patrimonio, riordino istituzionale, personale e media.

Il testo, che aveva già ricevuto il disco verde in commissione bilancio, aggiorna le norme regionali in materia di concorsi alla luce delle leggi nazionali, in primo luogo le riforme Madia e Brunetta.

I concorsi non saranno più sulla base del turn over, ma si guarderà alla professionalità e ai fabbisogni occupazionali. Le commissioni di esame, inoltre, dovranno essere composte da un minimo di tre componenti; questi ultimi, in ogni caso, dovranno essere sempre in numero dispari. Le graduatorie avranno una durata di due anni. Il regolamento prevede anche l’introduzione di concorsi con preselezioni e prove digitali a distanza.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu