Il paracadute non si apre, un 60enne residente a Sant’Ilario precipita e muore

maestri_art1

Un paracadutista di Parma, Carlo Maestri, 60 anni, residente a Sant’Ilario d’Enza è morto poco prima delle 14 di oggi sabato 17 aprile all’aeroporto del Migliaro, a Cremona. L’uomo è deceduto dopo essere preciptato in un campo. Vano il tentativo di salvargli la vita da parte del 118, troppo violento l’impatto e gravi le ferite riportate. La polizia sta ricotruendo i fatti per stabilire l’esatta dinamica.

Il paracdutista era con l’istruttore per un allenamento. Ma nel lancio il paracadute del 60enne (iscritto allo Sky Team di Cremona, aveva la licenza ed al suo attivo circa 100 lanci) non si è aperto, e quando ha azionato l’emergenza ormai era tardi. Infatti, il secondo paracadute si è aperto a soli 30 metri dal suolo.

Carlo Maestri, che lavorava alla a Compagnia generale riprese, lascia un figlio, Daniele.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu