Delrio apre a Renzi: grazia va conquistata

delrio_amrcucci_art

Non è l’ora di vendette e di rancori, di personalismi. Non si può essere leader politici senza riuscire a guardare il Paese che soffre“. Graziano Delrio, capogruppo Pd alla Camera, in una intervista ad ‘Avvenire’, apre a Renzi. “Avviare la crisi è stato un grave errore. Ora va ricostruito un clima di fiducia e collaborazione”.

Anche con Iv? “La frattura è stata procurata da loro. La ferita ancora sanguina, da medico so che c’è ancora bisogno di tempo per rimarginarla. Io, per natura e per la mia storia culturale, non sono mai per veti definitivi“, sottolinea.

“I cristiani sanno che non si può pensare che la grazia sia a buon mercato: la grazia viene anche conquistata con la sequela. Tornando alla politica- spiega- non è che non siamo capaci di scorgere i fatti nuovi, come la nota dei parlamentari di Iv; ma prima ci vorranno tempo e fatti che ricostruiscano fiducia. E sgomberare il campo dai narcisismi che, come ha ricordato il professor Becchetti su ‘Avvenire’, impediscono di vedere il bene comune“.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu