Delmonte (Lega): frana di Miscoso, dopo 2 anni lavori fermi

miscoso_art

“E’ inaccettabile e scandaloso che, a quasi due anni di distanza dall’ondata di maltempo che ha tempestato il nostro Appennino fra il 9 ed il 13 dicembre 2017, provocando la frana a Miscoso di Ramiseto, quel tratto di strada della Provinciale 15 non sia ancora completamente agibile. Permane, infatti, il senso unico alternato e il divieto di passaggio ai mezzi di trasporto pesanti, con massa superiore alle 18 tonnellate”.

Il consigliere regionale della Lega, Gabriele Delmonte, che sulla vicenda lo scorso anno aveva presentato un’interrogazione per sapere “quando sarebbe stata ristabilità la normale circolazione su quel tratto di Provinciale”, torna sulla vicenda.

“L’ondata di maltempo che si abbattè sull’Appennino reggiano aveva provocato danni per 6 milioni e 370mila euro, oltre a creare problemi di mobilità alla cittadinanza di Miscoso, la quale si era trovata isolata a seguito dei pericolosissimi movimenti franosi che avevano portato al distaccamento di parte della carreggiata e quindi alla chiusura della Provinciale 15. Ebbene, sono passati due anni ed i lavori non sono ancora stati terminati. E questo è inaccettabile” tuona il consigliere del Carroccio.

Ma non è solo il traffico in tilt sulla Provinciale 15 a finire nel mirino di Delmonte, il quale ha presentato un’interrogazione nella quale chiede alla Giunta regionale “il senso della volontà manifestata dell’amministrazione di Ventasso di voler riasfaltare nelle prossime settimane la strada Comunale, che interseca la Provinciale 15 all’altezza di Miscoso, e conduce a Succiso. “Che senso ha riasfaltare nel periodo invernale una strada di montagna, che presto sarà innevata e sulla quale passeranno mezzi spalaneve che inevitabilmente la rovineranno? Non sarebbe forse il caso di procedere con celerità alla copertura delle buche presenti sulla strada e posticipare alla primavera l’intervento di riasfaltatura del manto stradale?” chiede Delmonte nel documento ispettivo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu