Concerti “Al chiaro di luna” sull’Appennino reggiano

locandina

I concerti “Al chiaro di luna” sono una tradizione delle estati in Appennino reggiano, interrotta purtroppo negli ultimi due anni a causa della pandemia, ma che riprenderà nei prossimi giorni con nove appuntamenti, uno per ogni Comune dell’Appennino reggiano. L’Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano non intende dunque rinunciare a questo importante evento culturale, ed ha assegnato all’Azienda Speciale Teatro Appennino la Direzione artistica della 32° edizione, che ha come filo conduttore il concetto di “Suoni tra Sacro e Natura” e si svolgerà dal 10 al 30 agosto. Il programma dettagliato è consultabile sul sito del Turismo in Appennino reggiano www.appenninoreggiano.it. Per informazioni: 0522.810430 e iat@appenninoreggiano.it. Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21.

Ecco le date: si comincia mercoledì 10 agosto, nella Chiesa di San Giovanni Battista, a Cerreto Alpi con Intrecci Sonori: musiche di Bach, Karg-Elert, Zilcher, Mozar eseguite da Paolo Fantino (violino) e Mirko Ferrarini (fisarmonica); martedì 16 agosto a Villaberza di Castelnovo Monti, nella Chiesa di Sant’Ambrogio, Meditazioni e fantasie di arpe: musiche di Boccherini, Caramiello, Albeniz, Thomas eseguite da Davide Burani e José Antonio Domené (arpe); giovedì 18 agosto a Cola di Vetto, nella Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta, Armoniosamente: musiche di Haendel, Verdi, Dubois con Francesco Gibellini (tromba) e Stefano Manfredini (armonium); venerdì 19 agosto a Toano, nell’antica Pieve di Santa Maria Assunta, Sulle corde e sui flauti: musiche di Bach, Tedeschi, Donjon con Giovanni Mareggini (flauto) e Davide Burani (arpa); lunedì 22 agosto a Minozzo, nella Pieve di Santa Maria Assunta, Celesti Armonie: musiche di Haendel, Corelli, Telemann, eseguite da Carolina Cabassi (violino), Pietro Mareggini (flauti dolci), Ioana Carausu (clavicembalo) e Daniele Bonacini (contrabbasso); mercoledì 24 agosto nella Chiesa di San Prospero a Carpineti, Psallite Deo: musiche di Gluck, Giordani, Schubert, Giuliani, proposte da Gregorio Pedrini (tenore) e Anna Vezzani (chitarra); venerdì 26 agosto a Baiso, nella Chiesa di San Lorenzo, Pagine di ispirazione sacra tra ‘700 e ‘900: musiche di Jolivet, Donizzetti, Telemann, Franck, con Claudio Piga (flauto), Alice Scachetti (fagotto) e Morgana Rudan (arpa); domenica 28 agosto nella Chiesa del Castello di Sarzano, a Casina, Le corde del cuore: Musiche di Verdi, Vivaldi, Saint-Saens eseguite dal Quartetto di violoncelli dell’ISSM Peri-Merulo, con Marta Premoli, Margherita Curti, Sofia Volpiana, Silvia Lazzarotto; infine martedì 30 agosto a Compiano di Canossa, nella Chiesa di Sant’Antonio, Lucens Maris Stella, polifonie per la Vergine tra medioevo e rinascimento: musiche di Palestrina, Victoria, Guerrero, con il Coro della Cappella Musicale San Francesco Da Paola di Reggio Emilia, diretto da Silvia Perucchetti, Andrew Tan Nyeni (violino, viella, percussioni) e Pietro Magnani (symphonia).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu