Campus Reggio. Il Consiglio ha approvato il consuntivo 2020

marchi_new

Il Consiglio comunale ha approvato – con 18 voti favorevoli (Pd, Più Europa, Immagina Reggio, Reggio è) e 2 astenuti (M5S, Alleanza civica)- il Bilancio consuntivo dell’esercizio 2020 di Campus Reggio srl, società partecipata interamente dal Comune di Reggio Emilia, che si chiude con un risultato economico positivo per l’ottavo anno consecutivo. L’utile di esercizio 2020 è pari a 59.135 euro.

La società, costituita nel 2010, ha per oggetto esclusivo la produzione di beni e servizi strumentali all’attività del Comune e servizi di interesse generale, comunque necessari al perseguimento delle sue finalità istituzionali.

“Nel corso dell’esercizio 2020 – ha detto l’assessore al Bilancio, Daniele Marchi – la società ha registrato un valore della produzione pari a 434mila euro, di cui 47mila per incasso canoni di locazione degli alloggi di via Plauto e 383mila dalla gestione del Mercato ortofrutticolo. I costi della produzione ammontano a 343mila euro.

“Nel corso dei precedenti esercizi – ha aggiunto – la società ha realizzato una profonda riorganizzazione delle attività, che ha portato ad una sensibile razionalizzazione dei costi, tra cui il costo del personale. Nel corso del 2020 la società ha alle proprie dipendenze un solo lavoratore subordinato”.

Sul lato patrimoniale, ha proseguito Marchi, la società ha un patrimonio netto pari a 6.236.680 euro. E sul piano finanziario, tra i debiti verso fornitori, è compresa l’ultima rata del debito residuo verso l’Azienda ospedaliera di Reggio Emilia per l’acquisto del padiglione Vittorio Marchi, pari a 200mila euro. A tale scopo si propone di confermare il rafforzamento patrimoniale della società, conferendo a riserva di capitale la somma di 200.000 euro”.

La società Campus Reggio si occupa altresì dell’attuazione del Programma di riqualificazione del padiglione Vittorio Marchi, con il completamento del nuovo Studentato.

Campus è impegnata nell’ultimazione del secondo stralcio dei lavori, che vede il cofinanziamento del Miur per un importo di 5,8 milioni di euro, della Regione Emilia-Romagna per 2,3 milioni di euro e di Unimore per 500mila euro.

E’ prevista infatti la realizzazione di ulteriori 75 posti letto, di un Auditorium da 216 posti per convegni e lezioni, uno spazio ristoro e relax, una palestra, sale studio e riunioni.

Nel maggio 2021, con delibera di Giunta, è stato approvato il relativo progetto esecutivo. E’ prevista a breve la pubblicazione del bando di gara per l’affidamento dei lavori.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu