‘Scandaloso sanitari no vax lavorino lì’

bonaccini_art

“È scandaloso che chi deve tutelare oltre alla propria vita quella degli altri rimanga al proprio posto se non si vuole vaccinare”. Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni e governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a Mezz’ora in più su Rai3, sugli operatori sanitari che non si vaccinano. Per il presidente Bonaccini si deve introdurre una norma per destinarli ad altra mansione. “Anche io condivido che infermieri e medici siano vaccinati, altrimenti non possono stare al loro posto”.

E ha aggiunto: “Avremo numero di dosi sufficiente, se tutto sarà confermato nelle consegne previste, per vaccinare tutti gli italiani”, dice Stefano Bonaccini. “Ad oggi però le multinazionali si sono comportate in modo vergognoso”. “Finora non è mancata l’organizzazione, sono mancate le dosi”, dice il governatore. “Sputnik? Nessuna Regione italiana può acquistare i vaccini per conto proprio, senza l’autorizzazione di Ema e di Aifa, per come stanno le regole oggi, se le regole cambieranno vedremo”, ha detto Bonaccini, in un riferimento al vaccino russo. “Domani non ci sarà Draghi. Quello che diremo è che ci sarà da stringere i bulloni”. Lo ha spiegato parlando dell’incontro di lunedì 29 marzo con Gelmini, Figliuolo e Curcio. “Sono stati sottoscritti accordi perché arrivino tra aprile e giugno 52 milioni di dosi di vaccino, tra luglio e settembre altre 80 milioni”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu