Molinella. Minaccia la moglie con una mannaia, poi vìola il divieto di avvicinamento: arrestato

carabinieri di spalle

I carabinieri della compagnia di Molinella, dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari di Bologna, hanno arrestato un uomo di 55 anni accusato di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo era già stato arrestato una prima volta lo scorso 11 novembre, dopo che la moglie aveva chiesto aiuto al 112 raccontando ai militari di essere stata minacciata dal marito, che nell’occasione aveva impugnato una vecchia mannaia per spaventarla. Due giorni dopo un giudice del tribunale di Bologna, pur convalidando l’arresto, aveva rimesso il 55enne in libertà, disponendo due misure cautelari a suo carico: l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla coniuge.

Provvedimenti che, tuttavia, non sono bastati per tenere il marito lontano dalla moglie, perché come hanno potuto accertare i carabinieri l’uomo li ha violati più volte. A quel punto, constatata la gravità della situazione, la procura di Bologna ha chiesto un aggravamento delle misure cautelari nei confronti del 55enne: richiesta che è stata accolta dall’autorità giudiziaria, e che ha portato a un secondo arresto dell’uomo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu