Bassa Reggiana. Picchiato e obbligato a chiedere scusa in ginocchio: denunciati altri quattro minori

caserma Carabinieri Reggio Leone Carmana

I carabinieri hanno identificato e denunciato altri quattro minorenni che avevano partecipato all’aggressione di un ragazzo di meno di 14 anni in un parco di un comune della Bassa Reggiana. La giovanissima vittima, dopo essere stata colpita con schiaffi e pugni, era stata costretta a inginocchiarsi e a chiedere scusa al branco per evitare ulteriori ritorsioni: tutta la scena, nel frattempo, era stata filmata con un cellulare, e il video era poi stato pubblicato online diventando virale sui social.

In prima battuta i militari avevano identificato e denunciato solo il principale aggressore, ma nello sviluppo delle indagini sono riusciti a risalire all’identità di altri quattro ragazzi presenti. Per i cinque l’accusa è di concorso in lesioni personali aggravate.

Tra di loro potrebbe esserci anche la persona che ha ripreso quanto stava avvenendo, facendo poi girare il video tramite WhatsApp e Instagram: il filmato, tra una riconvidisione e l’altra, è arrivato anche all’attenzione dei carabinieri della compagnia di Reggio, che hanno fatto scattare le indagini analizzando le immagini e identificando prima la vittima e poi, uno dopo l’altro, anche gli aggressori, ricostruendo in modo dettagliato la dinamica degli eventi.

La vittima, che quel giorno si trovava in compagnia di alcuni amici, è stata avvicinata all’improvviso da un gruppetto di altri ragazzi, intenzionati ad aggredirla per motivi ancora da chiarire. Il giovane, assieme agli amici, per evitare conseguenze peggiori si è allora spostato in un vicino parco pubblico, ma è stato raggiunto da un altro ragazzo – facente parte dello stesso gruppo precedentemente incontrato – che ha cercato di colpirlo con un pugno.

Mentre cercava di prendere la bicicletta per allontanarsi da quella situazione pericolosa, la vittima è stata afferrata e gettata a terra, per poi essere colpita con schiaffi e pugni. Quindi, per evitare di essere ulteriormente picchiato, è stato costretto a inginocchiarsi e a chiedere scusa, ultimo atto di umiliazione prima che gli aggressori si dileguassero.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu