L’Appennino avvolto da una coltre di neve

neve_art

La notte ha portato la neve sull’Appennino emiliano-romagnolo (nella foto Meteo Reggio). Fiocchi bianchi, anche in modo abbastanza consistente, sono caduti oltre i 700 metri di quota. Imbiancate tutte le località dell’Appennino emiliano: dal reggiano, al modenese, al parmense, al bolognese.

Il meteo dovrebbe migliorare nel corso della mattinata e le precipitazioni, continue anche in pianura, dovrebbero esaurirsi senza l’attesa nevicata.
L’allerta meteo continua sino alla mezzanotte di oggi martedì 20 novembre.

Allerta gialla sino alla mezzanotte di martedì. Allerta gialla per vento, neve e stato del mare in Emilia Romagna. L’ha emessa la protezione civile regionale a partire da oggi a mezzogiorno fino alla mezzanotte di domani. Il veloce transito di una depressione di origine polare, si legge nell’allerta, porterà precipitazioni diffuse da questa sera accompagnate da un calo termico. In serata si prevedono nevicate inizialmente sull’appennino centro occidentale con quota neve in successivo abbassamento fino alla pianura centro-occidentale nelle prime ore di domani con fenomeni in esaurimento nel pomeriggio.

I quantitativi previsti vanno indicativamente dai 30 centimetri sui rilievi ai 10 centimetri sulle aree di pianura interessate.

Si prevedono venti fino a molto forti sulla fascia costiera e sul mare con intensità comprese tra 62 -74 km/h. Il mare risulterà da molto mosso ad agitato.

Il meteo in regione. Stato del tempo: ad iniziali condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso farà seguito un rapido aumento della copertura nuvolosa diffusa sull’intera regione. Isolati rovesci dalle ore centrali della giornata con precipitazioni diffuse dalle ore serali sull’intero territorio, più consistenti sul settore centro-orientale della regione e sui relativi appennini. Quota neve, inizialmente intorno ai 700 metri sull’appennino centro-occidentale, in abbassamento, nelle ore notturne, fino alla relativa pianura.
Temperature: massime comprese tra 8 gradi della pianura occidentale 11 gradi della costa.
Venti: deboli prevalentemente dai quadranti orientali, tendenti a disporsi da est e a rinforzare dalla serata sul mare e settore costiero.
Mare: mosso in giornata con rapido aumento del moto ondoso dalle ore serali fino a divenire molto mosso sulla costa ed agitato al largo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu