A San Salvatore di Budrio giovane cicogna salvata dalla polizia locale della Città metropolitana di Bologna

cicogna salvata Budrio

Nella mattinata di giovedì 19 agosto una giovane cicogna è stata recuperata e salvata in località San Salvatore di Budrio dagli agenti della polizia locale della Città metropolitana di Bologna. Il volatile, che non presentava segni di ferite o traumi, ma che era in evidente stato di debilitazione e non riusciva a spiccare il volo, è stato affidato alle cure dei volontari e del veterinario della Lipu.

È stato un cacciatore di passaggio nella zona a notare e a segnalare per primo a una guardia volontaria la presenza della cicogna, accovacciata a bordo strada: a quel punto è intervenuta una pattuglia della polizia locale della Città metropolitana di Bologna che si trovava in servizio di vigilanza sul territorio in occasione dell’apertura del periodo di addestramento e allenamento dei cani da caccia.

L’esemplare recuperato appartiene a una specie particolarmente protetta (legge 157/1992), a rischio estinzione, che nel 2003 è stata oggetto di un progetto dell’allora Provincia di Bologna che ha portato – tra le altre cose – all’istituzione del Centro Cicogne, con l’obiettivo di reintrodurre la specie nella Bassa bolognese.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu