A San Polo d’Enza in arrivo le lettere alla cittadinanza per l’avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti

San Polo d’Enza cartello

Il Comune di San Polo d’Enza, a seguito dell’approvazione del piano provinciale di smaltimento dei rifiuti, ha avviato un percorso graduale che sta portando la popolazione ad essere servita integralmente dal servizio di raccolta “porta a porta”, sistema che oggi interessa già più della metà dei Comuni della provincia di Reggio.

Il nuovo sistema prevede la raccolta direttamente presso le abitazioni del rifiuto residuo indifferenziato, del rifiuto organico e del vegetale (o Giroverde, già attivo dal primo marzo scorso). La raccolta di carta, vetro/barattolame e plastica, invece, continuerà a essere effettuata con i classici contenitori stradali, secondo le attuali modalità.

Per comprendere meglio la novità, i cittadini sanpolesi riceveranno nei prossimi giorni le lettere di Iren che illustrano le nuove modalità di raccolta del rifiuto organico (attraverso l’esposizione di un contenitore marrone) e del rifiuto residuo indifferenziato (attraverso l’esposizione del contenitore grigio familiare dotato di microchip, e pertanto predisposto per la tariffazione puntuale).

A partire dal 24 maggio, inoltre, le famiglie e le imprese di San Polo riceveranno la visita degli informatori di Iren, identificabili da una pettorina gialla e da un tesserino di riconoscimento con nominativo. Gli informatori forniranno indicazioni pratiche da seguire per separare e conferire correttamente i rifiuti e sulla corretta modalità di esposizione dei contenitori, consegneranno il manuale della raccolta, il Rifiutologo (l’elenco dei diversi materiali associati alle corrispondente corrette modalità di conferimento), il nuovo calendario della raccolta e i contenitori familiari da utilizzare per il nuovo servizio. Nessun operatore è autorizzato a chiedere e/o ricevere pagamenti di alcun genere, né a entrare nell’abitazione dei cittadini se non previa autorizzazione di questi ultimi.

Dal 14 giugno, invece, inizierà la raccolta “porta-a-porta” familiare in aggiunta alla raccolta del Giroverde, già attiva.

Dal 7 al 26 giugno, inoltre, sarà aperto uno sportello provvisorio di Iren denominato “Punto Ambiente”, collocato presso gli uffici comunali (ingresso in piazza IV Novembre 1, al piano terra) e attivo il martedì pomeriggio dalle 15 alle 18 e il giovedì e il sabato mattina dalle 9 alle 13.

Vi si potranno recare i cittadini non rintracciati dagli informatori e che avranno ricevuto un apposito invito per ritirare il nuovo contenitore; al Punto Ambiente si potranno chiedere informazioni, ritirare il materiale informativo e i vari contenitori dedicati per il nuovo servizio. L’accesso sarà libero e senza appuntamento, purché nel rispetto delle distanze interpersonali e del protocollo di sicurezza anti-Covid.

Per informazioni, richieste e segnalazioni è possibile rivolgersi anche al Customer Care Ambientale di Iren telefonando gratuitamente, anche da cellulare, al numero verde 800-212607 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 e il sabato mattina dalle 8 alle 13) oppure inviando una mail all’indirizzo ambiente.emilia@gruppoiren.it; sono inoltre sempre a disposizione l’Ufficio Ambiente del Comune di San Polo d’Enza (tel. 0522-241724, mail marco.tamagnini@comune.sanpolodenza.re.it) e l’Ufficio Tributi (tel. 0522-241736, mail tributi@comune.sanpolodenza.re.it).

Per premiare i cittadini che utilizzano i centri di raccolta, l’amministrazione comunale ha attivato già da qualche tempo il sistema premiante, che consente di ottenere un risparmio sulla Tari (la tassa sui rifiuti) conferendo alcune tipologie di rifiuti al centro di raccolta di via Caduti sul Lavoro, presentando la tessera sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana. L’elenco dei materiali che generano premialità può essere consultato all’interno del centro di raccolta.

Per ottimizzare la raccolta differenziata, infine, è attivo sul territorio il servizio gratuito di raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio. Il ritiro può essere prenotato con un appuntamento telefonico al numero verde 800-212607 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 e il sabato mattina dalle 8 alle 13, oppure attraverso il sito di Iren Ambiente alla sezione “Rifiuti ingombranti”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu