A Reggio la pedalata di festa con il Bike Party

bike_party

Dopo il successo delle prime due edizioni, ritorna anche quest’anno Bike Party, la festa su ruote dedicata alla mobilità sostenibile che Sabato 8 giugno (ore 17.00) vedrà protagonisti i cittadini per una dolce invasione di biciclette – obiettivo n°1.000 – lungo le strade del centro storico di Reggio Emilia.
Quest’anno Bike Party nasce in stretta collaborazione con i giovani di Fridays For Future, il grande movimento studentesco, nato proprio in risposta all'attivismo di Greta Thunberg, che negli ultimi mesi sta spingendo migliaia di ragazze e ragazzi a scioperare il venerdì e a riunirsi nelle piazze di tantissime città per rivolgersi ai governi, chiedendo a gran voce azioni concrete contro i cambiamenti climatici e reclamando il proprio diritto al futuro.

“Si tratta di una presenza della quale siamo particolarmente orgogliosi” chiosa Paolo Bedogni direttore organizzativo dell’iniziativa “perché Bike Party nasce proprio come iniziativa di sensibilizzazione della cittadinanza. Il futuro è in mano ai giovani”.
Fridays For Future non è solamente scioperi o manifestazioni. Infatti, in questi mesi, gli studenti reggiani hanno dimostrato grandissima sensibilità verso i temi ambientali con azioni sociali e politiche lodevoli: pulizia di alcune zone della città lezioni in piazza con esperti e ricercatori, incontri nelle scuole e in università e campagne di informazione imparziale sulle proposte politiche dei candidati sindaci sui temi ambientali.
“Il nostro impegno non finisce qui perché collaboriamo e siamo orgogliosamente co-promotori di una festa tutta reggiana: il Bike Party 2019” spiega Cristian Colubriale, referente di Fridays For Future di Reggio Emilia “È importantissimo iniziare un percorso di conversione verso una mobilità sostenibile che permetta di dire «Stop!» all’uso dei combustibili fossili, incominciando dagli spostamenti dei cittadini. Per questo, vogliamo festeggiare insieme alla città ancora una volta, dopo le partecipazioni alla Critical Mass di Reggio Emilia, il mezzo di trasporto più efficiente e soddisfacente: la bicicletta! Il nostro futuro dipende anche dalle nostre abitudini: iniziamo a cambiarle adesso e partecipiamo numerosi al Bike Party!”.

L’appuntamento è per Sabato 8 Giugno con diverse iniziative che si svolgeranno lungo tutto il corso della giornata.
Già a partire dal mattino, ore 9.30, si terrà una piccola performance bike-friendly per pennelli, marciapiede e “case operaie” (ACER) con bambini e genitori della scuola primaria Sant’Agostino, in collaborazione con l’atelierista.

Alle ore 17.00, il ritrovo è presso Parco Cervi. Questo è il punto di partenza e arrivo del giro in bicicletta che condurrà i partecipanti attraverso le vie del centro per raccontare un modo diverso di vivere la città e la strada. Al termine del percorso i cittadini troveranno allestita la zona ristoro a cura di Parrocchia Sant’Agostino con animazioni e giochi nel parco per tutti i bambini. La serata proseguirà con un concerto di musica dal vivo.
Bike Party è un’azione di community che nasce da commercianti e negozianti uniti da uno scopo comune: rendere ancora più attraente la città e favorire il commercio in centro storico. La bicicletta infatti mette in movimento, unendo esigenze sociali e commerciali. Rispetto a chi utilizza l’auto per muoversi in centro, chi usa la bicicletta ha infatti la possibilità di procedere ad una velocità più lenta, di soffermarsi a osservare le vetrine dei negozi e ritornare più frequentemente sui luoghi di acquisto. Sono ormai diversi gli studi economici che hanno dimostrato che in numerose città europee e americane la bicicletta è l’anima del commercio.

Bike Party prende forma grazie al coinvolgimento di bambini, giovani, studenti, universitari e famiglie con l’idea di sensibilizzare la cittadinanza ai temi della mobilità contribuendo a realizzare una città che inviti i cittadini a muoversi a piedi o in bici. Le iniziative che promuovono la velocità 30 Km/h sono importanti ma non sufficienti. Chi percorre quotidianamente in bicicletta le strade abitualmente congestionate dal traffico automobilistico sa quanto sia divenuto ormai necessario e urgente ampliare la prospettiva e agire su un sistema integrato della mobilità. Per migliorare la qualità dell’aria e la salute dei cittadini.

Bike Party è un evento realizzato in collaborazione con Festincontro, all’interno del progetto più ampio “Via Ariosto Urban Renaissance”, iniziativa nata nel 2016 da Comitato Porta Castello, ATI Commercianti e Studio di Architettura Paolo Bedogni con l’obiettivo di tracciare una nuova narrazione urbana, che apra ad un diverso sguardo e sia una occasione nella quale poter sperimentare modi alternativi di trasformare la città. Nella convinzione che la “ri-scoperta della strada” permetta di rimettere in luce anche gli elementi più creativi della rigenerazione umana, Via Ariosto Urban Renaissance punta a riportare in luce lo spirito identitario di Porta Castello per mostrare come il disegno della forma urbana possa incoraggiare la mobilità dolce, rinvigorire il commercio e favorire l’accessibilità al centro storico.

PROGRAMMA
Via Ariosto
ore 9.30
Piccola performance bike friendly
per pennelli, marciapiede e “case operaie” ACER
Parco Cervi
ore 16:00 > Animazioni e giochi con i clown per tutti i bambini!
ore 17.00 > Bike Party Partenza in bicicletta per le vie del centro storico.
ore 18:30 > Concerto con Filastrock
ore 19.00 > Hamburgerata
ore 20:00 > balli di gruppo a cura di scuola di ballo “I Passettini"
ore 21.30 > musica dal vivo nell’arena con “Sons of other sun”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu