A Baiso ritrovati in un casale oltre 17 kg di esplosivo bellico e munizioni per moschetto

munizioni Baiso

I carabinieri di Baiso, in provincia di Reggio, hanno sequestrato oltre 17 chilogrammi di esplosivi risalenti alla Seconda guerra mondiale, rinvenuti dal proprietario di un vecchio casale durante i lavori di ristrutturazione della struttura. Il materiale bellico è stato scoperto all’interno di un’intercapedine durante l’abbattimento di una parete; a quel punto il proprietario ha avvertito i carabinieri.

Una volta intervenuti sul posto, i militari hanno trovato una decina di chili di polvere nera da mina tipo “potassa”, 17 kg di un altro tipo di polvere da sparo, una quindicina di detonatori e un rotolo di miccia a lenta combustione, oltre a 150 colpi calibro 9 da moschetto automatico Beretta.

Subito dopo la scoperta sono stati allertati gli artificieri del comando provinciale dei carabinieri di Bologna, che hanno messo in sicurezza e bonificato la zona. Tutto il materiale è stato sequestrato per essere successivamente distrutto.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu