200 persone a ballare tra i tavoli nonostante il divieto: chiuso per cinque giorni il “Vip Chiringuito” di Bologna

Vip Chiringuito Bologna

Cinque giorni di chiusura e una multa per i gestori: sono queste le conseguenze del blitz che la scorsa notte ha portato la polizia di Bologna a scoprire decine e decine di persone (tra 150 e 200) intente a ballare all’interno del “Vip Chiringuito” di via Morazzo, in zona Borgo Panigale, alla periferia della città, dopo che i tavolini e le sedie erano stati spostati per ricavare una pista da ballo improvvisata.

La serata, pubblicizzata sui social come “Summer Vibe”, prevedeva la presenza di un dj in consolle, ma l’evento musicale si è trasformato ben presto in una sorta di discoteca, in violazione delle restrizioni che in questo periodo di emergenza sanitaria Covid-19 vietano le attività da ballo in discoteche e locali assimilati destinati all’intrattenimento.

All’arrivo delle forze dell’ordine, giunte sul posto con agenti della questura, della polizia scientifica e della polizia locale, le persone presenti sono risultate in possesso del green pass, ma non indossavano le mascherine e non rispettavano le norme di distanziamento.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu