Zaki, Regione: farsa che non può continuare

petitti_a

“Si accresce la preoccupazione per le condizioni di salute di Patrick, anche in ragione della situazione sanitaria mondiale. Serve un intervento subito e in questa direzione rafforzerò il mio impegno istituzionale”

“Una farsa che non può continuare”. Commenta così la presidente dell’Assemblea legislativa della regione Emilia-Romagna Emma Petitti la notizia che Patrick Zaki resterà ancora in carcere. È stato respinto, infatti, il ricorso contro il recente prolungamento della custodia cautelare in carcere dello studente egiziano dell’università di Bologna, in prigione da febbraio con l’accusa di propaganda sovversiva su internet.

“Ora auspico che le lettere pubbliche al presidente egiziano Abdelfattah al-Sisi – sottolinea Emma Petitti – da parte di parlamentari europei e statunitensi, che denunciano la situazione in Egitto dei prigionieri per ragioni di coscienza, possano sortire l’effetto. La preoccupazione per le condizioni di salute di Patrick si accresce, anche in ragione della situazione sanitaria mondiale. Serve un intervento immediato e in questa direzione rafforzerò il mio impegno istituzionale”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu