Usa, il conteggio andrà avanti per giorni

trump_biden

Si potrebbe anche allungare per giorni (se non per settimane) la corsa alla Casa Bianca. Il presidente americano Trump va all’attacco dopo una notte elettorale che si è chiusa senza ancora un vincitore certo. “Stanno tentando di rubarci la vittoria che eravamo pronti a celebrare”, dice in un discorso dalla Casa Bianca. E sul conteggio dei voti che andrà avanti per giorni parla di ‘frode’ e assicura che andrà alla Corte Suprema. In alcuni stati chiave, infatti, lo spoglio si protrarrà ulteriormente, soprattutto per contare i voti giunti per posta,che in alcuni casi potrebbero essere decisivi. Per vincere la Casa Banca servono almeno 270 grandi elettori. Anche Joe Biden,intanto, si dice sicuro di essere sulla strada della vittoria e invita ad aspettare che tutti i voti siano stati contati.

Tuttavia, Pennsylvania, Michigan e Wisconsin. Sono questi tre gli Stati che eleggeranno il presidente degli Stati Uniti per il prossimo quadriennio. Dopo che i seggi sono chiusi dappertutto, solo alcune cose si sanno con certezza, di molte altre si sa ancora molto poco. Le poche certezze: i sondaggi hanno fallito di nuovo, in modo clamoroso. I molti punti di vantaggio attribuiti a Biden si sono volatilizzati nella notte del voto. Nonostante le dichiarazioni dello staff di Biden, secondo cui i voti e i delegati della Florida non sarebbero così interessanti ( 29 preziosissimi grandi elettori…) lo stato del sole è rimasto in mano ai repubblicani con una bruciante debacle proprio a Miami, dove pure Hillary vinse comodamente. Un altro dato certo è l’affluenza al voto, col 66,7% degli aventi diritto, è il dato più alto dal 1908.

Dunque regna l’incertezza sull’esito delle elezioni americane. Biden non riesce a sfondare e Trump sembra in grado di rimontare lo svantaggio dei sondaggi. Il voto postale in alcuni stati chiave come la Pennsylvania potrebbe essere decisivo e quindi è possibile che si debba aspettare alcuni giorni prima di sapere il verdetto definitivo.

“Siamo avanti ma stanno cercando di rubarci le elezioni. Non lo consentiremo. Rilascerò una dichiarazione questa notte. Una grande vittoria”. Lo twitta Donald Trump.

“Andate a votare! Sotto la mia amministrazione la nostra economia è cresciuta alla velocità maggiore di sempre al 33,1%. E il prossimo anno sarà il migliore nella storia americana”. Lo twitta Donald Trump a seggi aperti in tutti gli Stati Uniti.

Joe Biden strappa il primo stato chiave della notte elettorale conquistando, secondo le proiezioni di Fox, l’Arizona, che mette in palio 11 grandi elettori. La campagna di Donald Trump in un tweet parla di vittoria in Florida nonostante i media americani diano la gara ‘too close to call’, con il presidente avanti di 2,5 punti con il 91% delle schede scrutinate. Secondo le proiezioni di Fox News. In palio in questo Stato chiave c’erano 29 grandi elettori. Joe Biden vince come previsto la California, lo stato che assegna il maggior numero di grandi elettori, 55.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu