Vetto, muore soffocato da boccone di cibo

morto_vetto

Un uomo di 64 anni è morto soffocato da un boccone di carne mentre stava consumando la cena. E’ accaduto martedì sera intorno alle 20.30 a Vetto d’Enza, in val d’Enza sull’Appennino di Reggio Emilia. La vittima, Giuliano Branchetti, si trovava nella sua abitazione e stava cenando con la sua famiglia, quando all’improvviso un pezzo di cibo gli ha ostruito le vie aeree.
Subito è stato dato l’allarme al 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza e un’automedica, ma i soccorsi e i tentativi di disostruzione con le manovre d’emergenza sono risultati inutili.

Il sindaco di Vetto Fabio Ruffini si è detto “sconvolto da quanto accaduto, così come lo è tutta la nostra comunità”. Branchetti lascia la compagna e un figlio. Molto conosciuto in paese, lavorava in Comune come assistente domiciliare e come cantoniere ed era attivo anche nel mondo dello sport locale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu