Vaccari: Rinaldi, una violenza inaccettabile

vaccari_

Il sindaco di Casalgrande Alberto Vaccari ha commentato i file audio del candidato della Lega Villiam Rinaldi: “Sono preoccupato, come sono certo siano tutte le persone di buon senso, per le frasi pronunciate dal candidato della Lega.

Siamo di fronte ad una persona che si dichiara dotato di molte armi, che parla con dovizia di calibro dei proiettili, e che si dice convinto della necessità di sparare un colpo in fronte agli avversari politici. Una persona, costui, che si candida per diventare sindaco, per giurare di rispettare la Costituzione e per rappresentare le istituzioni, e che usa espressioni su cui sicuramente dovrà intervenire la Magistratura.

Ma la cosa ancora più sconvolgente, è come questo personaggio avesse già usato, nei mesi scorsi, espressioni analoghe, come quando scrisse di “accoppare giudici, avvocati e politici”. Ed a fronte di quelle frasi, gravissime ed inaccettabili, nessuno degli esponenti locali o nazionali delle forze di governo ha mai speso una parola di condanna.

L’ho detto chiaramente durante il mio discorso il 25 Aprile: certi atteggiamenti, che dai vertici nazionali dell’alleanza di governo stanno diffondendosi nelle rispettive rappresentanze locali, ricordano fenomeni che vorremmo vedere relegati e sepolti nel passato. Sono rigurgiti assolutisti, violenti, antidemocratici, contro i quali occorre una condanna ferma ed una vera e propria nuova Resistenza Democratica.

Frasi così schifose non appartengono a Casalgrande ed ai casalgrandesi. La nostra è una comunità sana, che lavora, che affronta ogni giorno le difficoltà della vita col rispetto degli altri. Chi incita all’uso delle armi qui non è ben accetto, per me costui può restare al proprio paese, visto che non è neppure di Casalgrande”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu